01:16 03 Marzo 2021
Italia
URL abbreviato
2562
Seguici su

La leader di FdI si dice "disponibile a dar vita a un governo di centrodestra, trovo tuttavia difficile che possa nascere in questa legislatura".

Così la leader di Fratelli D’Italia che dice di credere “poco” alla crisi di governo innescata da Matteo Renzi. "Tifo perché questi signori vadano a casa prima possibile. Ma le crisi in favore di telecamera non sono credibili", ha rimarcato Giorgia Meloni in un’intervista a Repubblica.

E alla domanda se farebbe parte di un governo di centrodestra con Renzi, Giorgia Meloni ha risposto: “Io non sono disponibile a fare un governo con qualsivoglia partito di sinistra. Sia esso Pd, M5S o Italia Viva. L’Italia ha bisogno di una visione, che oggi drammaticamente manca”.

La leader di FdI si dice "disponibile a dar vita a un governo di centrodestra, trovo tuttavia difficile che possa nascere in questa legislatura".

"Non sono certa che l’orizzonte della nostra coalizione debba essere un esecutivo sorretto da due o tre transfughi che lo farebbero ballare a ogni passaggio parlamentare”

Si può votare anche nel pieno dell'emergenza pandemica

A differenza del leader della Lega Matteo Salvini, Meloni ritiene che in piena emergenza pandemica “si possa votare” come hanno fatto negli Stati Uniti e come è stato fatto lo scorso settembre per le elezioni regionali: "Matteo sa che non ho condiviso questo ragionamento perché ritengo sia un errore accreditare una tesi, quella che non si potrebbe votare, che la sinistra porta avanti per interessi strumentali. Ma lo dice anche lui, del resto, che le elezioni sono la priorità, per dare alla nazione un governo coeso, con una chiara visione, con un forte mandato popolare e con cinque anni davanti per lavorare. Le alchimie di palazzo non funzionano”. 

Anche perché, ha aggiunto Meloni, "se per disgrazia l’emergenza continua, la democrazia resta ostaggio del virus per i prossimi anni?”

Per le elezioni a Roma “avremo il miglior candidato possibile”

Interpellata sul prossimo candidato del centrodestra alle amministrative di Roma, Meloni ha dichiarato che si stanno "vagliando tutte le ipotesi". 

"Alla fine avremo il miglior candidato possibile e lo sosterremo tutti con convinzione".

Alla domanda se proprio "Giorgia Meloni non sarebbe la migliore candidata possibile" per Roma, la leader di Fdi ha risposto: "Sicuramente risolverebbe il problema. Come del resto si risolverebbe a Milano, probabilmente, se si candidasse Salvini. Ma io ho preso un impegno con alcuni milioni di italiani che vivono fuori dal Raccordo anulare. Governare la mia città sarebbe per me un onore, come ho dimostrato candidandomi cinque anni fa. Oggi preferisco impegnarmi per la città in un altro modo, battendomi come abbiamo fatto in manovra per nuovi poteri e per stanziare un miliardo di euro. con l’emendamento poi bocciato. Insomma, per Roma ci sarò sempre e comunque, a partire dalla scelta del miglior candidato".

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook