21:04 10 Maggio 2021
Italia
URL abbreviato
505
Seguici su

Il ministro dell'Interno ipotizza un'estensione di divieti e spostamenti per diversi mesi, dovuta alla scoperta dei nuovi ceppi di Sars-Cov2.

"Un diverso regime dei divieti e delle limitazioni tra le regioni potrebbe accompagnarci per alcuni mesi ancora". Lo ha detto in un'intervista a Quotidiano nazionale, il ministra degli Interni Luciana Lamorgese. 

"Siamo all’apice di una pandemia, per di più con un nuovo ceppo in circolazione, ed è dunque prevedibile che per molti mesi ancora non sarà possibile, né consigliabile, abbassare la guardia", ha sottolineato. 

Le limitazioni da zona rossa e arancione previste per le festività natalizie, invece, servono ad evitare un "libera-tutti", per non ripetere l'esperienza della scorsa estate, "quando troppi italiani in vacanza hanno sottovalutato la possibilità di contrarre il Covid 19", ricorda il capo del Viminale. 

Il ministro insiste sulla necessità di dover fare sacrifici a Natale e Capodanno, seppur comprendendo il "desiderio di riunirsi in serenità", ma i contagi ancora troppo alti, soprattutto il ambito familiare, "ci devono indurre a diffondere il più possibile un appello all’autocontrollo e al senso di responsabilità".

Le autocertificazioni saranno oggetto di controllo attento della forze di polizia, in continua e capillare attività di vigilanza sul territorio italiano dallo scorso marzo, con quasi trenta milioni di controlli sulle persone e 8 milioni e mezzo le verifiche sugli esercizi commerciali fino ad oggi.  

"Le forze di polizia effettueranno i controlli come sempre con professionalità e equilibrio ma verranno comunque sanzionati con la massima severità coloro che adottano comportamenti disinvolti mettendo a rischio la salute degli altri", ha detto la Lamorgese, che non esclude controlli di polizia in abitazioni private in caso di feste segnalate dai vicini. 

La stretta di Natale

L'ultimo decreto legge del governo ha stabilito una stretta durante le festività natalizie sull'intero territorio nazionale. In particolare l'Italia sarà zona rossa dal 24 al 27 dicembre, dal 31 dicembre al 3 gennaio e il 5 e 6 gennaio. Durante la zona rossa si dovrà uscire di casa con il modulo di autocertificazione per ragioni essenziali o lavoro, o per visite a parenti e amici con un limite di due persone conviventi con età superiore a 14 anni. 

La zona arancione sarà dal 28 al 30 dicembre e il 4 gennaio. Il decreto sarà in vigore dal 24 dicembre fino al 7 gennaio. Per tutta la durata del decreto non ci si potrà spostare al di fuori del territorio comunale, fatta eccezione per i comuni con un numero di abitanti non superiore a 5.000.

Tags:
Natale, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook