11:54 13 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
6164
Seguici su

Con un comunicato su Facebook il Ministro degli Esteri annuncia il ritorno in patria del velista e produttore televisivo italiano che il 15 febbraio del 1998 venne arrestato per l’omicidio di Dale Pike, figlio di Anthony, da cui Forti stava acquistando il Pikes Hotel. Ne è seguito un periodo di detenzione di circa venti anni giunto al termine.

Chico Forti torna in Italia. 

Il Governatore della Florida ha infatti accolto la sua istanza di avvalersi dei benefici previsti dalla Convenzione di Strasburgo e di essere trasferito in patria.

Ad annunciarlo attraverso la sua pagina Facebook è il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio

"Si tratta di un risultato estremamente importante, che premia un lungo e paziente lavoro politico e diplomatico. Non ci siamo mai dimenticati di Chico Forti, che potrà finalmente fare ritorno nel suo Paese vicino ai suoi cari", ha dichiarato Di Maio con soddisfazione.

Di Maio ha garantito che il governo seguirà ora i prossimi passi per accelerare il più possibile l’arrivo di Forti.

Infine il ministro ha espresso la sua commozione per l'importante risultato.

"Erano vent’anni che aspettava questo momento e siamo felici per lui, per i suoi cari, per la sua famiglia, per tutta la città di Trento. È un momento commovente anche per noi", ha concluso.

Reazioni

Il leader della Lega Matteo Salvini su Twitter ha chiamato il ritorno di Forti "uno splendido regale di Natale":

Il leader di Fdi Giorgia Meloni ha ringraziato la Farnesina e Di Maio in un messaggio sui social:

Mentre il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte lo considera "una bella notizia":

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook