10:46 22 Gennaio 2021
Italia
URL abbreviato
123
Seguici su

Un caso di Coronavirus con la variante "inglese" è stato diagnosticato a Loreto (Ancona) ad una persona che non avrebbe avuto contatti diretti con persone giunte dal Regno Unito.

La variante del Coronavirus scoperta nel Regno Unito, è stata diagnosticata a Loreto in provincia di Ancona.

La sequenziazione è stata effettuata dal Laboratorio di virologia degli Ospedali Riuniti di Ancona, su una persona che non ha avuto collegamenti diretti con la Gran Bretagna, ma che si è sottoposta a tampone molecolare nei giorni precedenti perché aveva un forte raffreddore.

La persona è ora in isolamento con tutta la sua famiglia, riporta La Repubblica che, citando l’Ansa, riporta le parole del direttore del Laboratorio dell’Ospedale Riuniti, Stefano Menzo: “Nel frattempo abbiamo approfondito gli accertamenti e ora sappiamo che si tratta della variante inglese”.

Intanto Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha firmato l’ordinanza che consente agli italiani bloccati nel Regno Unito di rientrare in Italia se sono qui residenti o se sono in stato di necessità. L’ordinanza, che ora dovrà essere firmata dai ministri dei Trasporti e della Salute, prevede che i rientranti dovranno sottoporsi a tampone prima della partenza e a un secondo tampone in arrivo all’aeroporto italiano di destinazione. Per loro obbligatoria la quarantena fiduciaria di 14 giorni.

Sulla variante, Ricciardi propone lockdown 2 mesi

Parlando a proposito della variante del Coronavirus scoperta nel Regno Unito, il professore Walter Ricciardi propone al ministro della Salute di imporre un secondo lockdown simile a quello applicato la scorsa primavera e farlo per due mesi.

Il consulente del ministro della Salute giustifica la sua tesi affermando che questa variante ha la caratteristica di infettare anche con carica virale bassa.

007 italiana con variante inglese al Celio

Sarebbe ricoverata all’ospedale militare del Celio a Roma una appartenente all’Aise, i servizi segreti esterni italiani, affetta da Covid-19 con la variante inglese.

La donna sarebbe rientrate giorni fa dal Regno Unito e potrebbe aver generato un focolaio presso la sede generale dei servizi segreti che si trova a Forte Braschi.

Il 21 dicembre scorso, il Ministero della Difesa ha dato notizia che il “Dipartimento Scientifico del Policlinico Militare di Roma Celio, ha sequenziato il genoma del virus Sars-CoV-2 proveniente da un soggetto risultato positivo con la variante riscontrata nelle ultime settimane in Gran Bretagna”.

“Il paziente, il cui convivente è rientrato negli ultimi giorni dal Regno Unito con un volo atterrato presso l'aeroporto di Fiumicino è in isolamento fiduciario e ha seguito, insieme agli altri familiari, tutte le procedure stabilite dal Ministero della Salute”, si legge ancora nel comunicato.

Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook