19:13 27 Gennaio 2021
Italia
URL abbreviato
110
Seguici su

Due imprenditori agricoli dei Nebrodi avevano truffato l'Unione Europea richiedendo fondi superiori a quanti realmente gli spettavano per la riqualificazione turistica.

Due imprenditori agricoli di Caronia e Longi in provincia di Messina, avevano fatto richiesta di fondi dell’Unione Europea destinati alla valorizzazione turistica del territorio dei Nebrodi.

Gli imprenditori avrebbero dovuto riqualificare un immobile da destinare a “bed & breakfast” e ammodernare altre strutture e dotarsi di macchinari per le rispettive aziende rurali, al fine di migliorare l’offerta sul territorio nei confronti dei potenziali turisti.

La Guardia di Finanza locale, accorgendosi di sospetti movimenti sui conti correnti delle due imprese hanno approfondito la posizione degli imprenditori, scoprendo che i due avevano prospettato alle autorità pubbliche costi ben superiori a quelli effettivamente sostenuti per ristrutturare, percependo quindi un contributo maggiore rispetto a quello effettivamente spettante.

Su mandato della Procura della Repubblica di Patti, le Fiamme Gialle hanno posto sotto sequestro liquidità e beni rinvenuti nella disponibilità degli indagati per un ammontare totale di circa 700 mila euro.

Tags:
Guardia di Finanza
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook