08:58 23 Gennaio 2021
Italia
URL abbreviato
Di
0 0 0
Seguici su

Il 77 per cento della popolazione siciliana non è mai stata in un museo nel 2019 e solo 3 intervistati su dieci leggono libri o quotidiani: il sondaggio dell'Istat boccia la Sicilia.

Dalla Valle dei Templi, al Palazzo dei Normanni, passando per il teatro antico di Taormina. Da sempre crocevia di etnie e culture diverse, la Sicilia vanta un patrimonio artistico ricco e affascinante, che si fonde con un territorio unico al mondo, che offre paesaggi mozzafiato.

Eppure i siciliani non sembrano apprezzare arte e cultura locali. O quantomeno, forse abituati a tanta bellezza, usufruiscono pochissimo dei beni culturali e delle loro attività. A dirlo è un’indagine dell’Istat relativa al 2019, quando il Covid e le restrizioni imposte dalla pandemia non avevano ancora cambiato le nostre abitudini.

Secondo l’analisi, citata da Repubblica, lo scorso anno, soltanto il 23 per cento dei siciliani ha scelto di visitare mostre, musei, gallerie d’arte o parchi archeologici. Per contro, il 77 per cento, non ci hai mai messo piede per tutto il corso dell’anno. Lo studio è stato realizzato su un campione di popolazione a partire dai sei anni.

Quello della bassa affluenza ai botteghini dei musei è un problema che riguarda, in realtà, tutto il sud Italia. Sempre secondo i dati Istat nel 2019 su 130 milioni di visitatori italiani, 26 sono concentrati nelle regioni del Meridione. Basti pensare che la Toscana, da sola, ne conta 24milioni.

La situazione non migliora se si prendono in considerazione gli eventi culturali come gli spettacoli teatrali o i concerti di musica classica. L’89,2 per cento dei siciliani non è mai andato a teatro nel 2019 e il 77,9 per cento ha disertato i concerti.

I numeri sono impietosi anche sul fronte della lettura: 7 intervistati su 10 hanno dichiarato di non aver letto neanche un libro durante l’anno passato.

Pochi anche gli ingressi nelle biblioteche: 478mila utenti. In Sardegna sono stati 2 milioni, mentre in Emilia-Romagna 9 milioni di persone.

Correlati:

A fine febbraio pronta la piattaforma della cultura italiana ideata in pieno lockdown
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook