01:53 17 Gennaio 2021
Italia
URL abbreviato
251
Seguici su

La ricostruzione dell'Arena del Colosseo è l'obiettivo del MiBact e del ministro Franceschini da iniziare già nel 2021 e da terminare in breve tempo per il rilancio del turismo in Italia.

Quello della ricostruzione dell’Arena del Colosseo è un progetto suggerito nel 2014 dall’archeologo Daniele Manacorda e inserito nel 2015 dal ministro Franceschini tra i Grandi progetti culturali da realizzare.

Sono passati cinque anni da allora, ma adesso il progetto parte sul serio. Il Ministero dei Beni Culturali (MiBact) ha reso noto con un comunicato stampa che il bando di gara per la presentazione dei progetti è aperto e disponibile fino all’1 febbraio sulla piattaforma delle gare e degli appalti di Invitalia.

“La ricostruzione dell’arena del Colosseo è una grande idea, che ha fatto il giro del mondo. Sarà un grande intervento tecnologico che offrirà la possibilità ai visitatori di vedere non soltanto, come oggi, i sotterranei, ma di contemplare la bellezza del Colosseo dal centro dell’arena”, ha spiegato il ministro della Cultura Dario Franceschini.

La società che si aggiudicherà la gara di appalto dovrà occuparsi di realizzare l’opera con inizio già nel 2021. L’obiettivo del ministro Franceschini è di realizzare l’opera in breve tempo, sia come rilancio dei beni culturali italiani, che per l’altissimo valore simbolico che ha il Colosseo in tutto il mondo.

La nuova Arena del Colosseo, super tecnologica

Secondo quanto scrive il MiBact, con un intervento da 18,5 milioni di euro sarà possibile “ripristinare la lettura integrale del monumento e permetterà al pubblico di comprendere appieno l'uso e la funzione di questa icona del mondo antico, anche attraverso eventi culturali di altissimo livello. La nuova arena sarà fruibile grazie a soluzioni tecnologiche e integrate che guideranno il visitatore alla scoperta dei meccanismi che regolavano la complessa macchina organizzativa degli spettacoli e dei giochi che vi si svolgevano.”

Il progetto è ambizioso, perché dovrà fornire al visitatore “contemporaneamente la percezione del piano dell’arena su cui avvenivano i giochi e la visione del complesso sistema di strutture e meccanismi sottostanti”, allo stesso tempo l’arena dovrà essere fruibile per organizzare eventi e spettacoli.

“La nuova arena dovrà essere pensata come un piano unitario, ad alto contenuto tecnologico, costituito da dispositivi meccanizzati di apertura e chiusura, consentendo ai visitatori di comprendere la sinergia e la stretta relazione con i sotterranei, anche utilizzando sistemi che rimandino ai meccanismi degli ascensori e delle scene mobili antiche”, scrive ancora il MiBact presentando il progetto.

L’Arena del Colosseo: video

Tags:
Colosseo
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook