22:49 15 Gennaio 2021
Italia
URL abbreviato
204
Seguici su

E' il terzo focolaio in pochi giorni esploso nella comunità religiosa viterbese, dopo i casi nei conventi di Bagnoregio e Monfiascone.

Un altro focolaio di Covid-19 è esploso in un convento di suore, il terzo in pochi giorni nel viterbese. Lo ha fatto sapere l'Asl di Viterbo a conclusione di un'indagine epidemiologica durante la quale sono stati accertati 50 casi di positività al Sars-Cov2 nel convento di suore di Tuscania.

A queste si sommano altri 20 casi comunicati nella giornata di venerdì, per un totale di 70 suore positive al Covid-19.

Suor Germana
© Foto : Quando cucinano gli angeli
L'Unità di crisi della regione Lazio ha riferito l'immediata attivazione delle procedure di isolamento e prevenzione al fine di contenere la diffusione del virus.

Solo pochi giorni fa, martedì 15 dicembre, è stato scoperto in un convento di Bagnoregio, sempre nel viterbese, un importante cluster con oltre 100 religiose positive al coronavirus. In base a quanto ipotizzato dal primo cittadino, il contagio è esploso dopo un incontro di preghiera con un convento di suore in provincia di Latina, si apprende dalla stampa locale.

"Stiamo bene e preghiamo affinché tutto si risolva", hanno fatto sapere le 104 religiose barricate nel convento.

Altri 36 casi sono stati segnalati all'interno di un convento di frati in località Monfiascone.

Tags:
suore, Coronavirus, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook