01:05 17 Gennaio 2021
Italia
URL abbreviato
305
Seguici su

All'udienza generale Papa Francesco ha richiamato i fedeli alla preghiera e ha esortato ad un ritorno allo spirito autentico della Natività.

Alla vigilia di un periodo delle festività natalizie che si prospetta decisamente atipico per via delle restrizioni dovute alla pandemia di Covid-19, Papa Francesco è tornato a rivolgersi ai fedeli, auspicando che vi possa essere un ritorno al vero spirito del Natale.

"Ci aiuti questa difficoltà a purificare un po' il modo di vivere il Natale, di festeggiare, uscendo dal consumismo, che sia più religioso, più autentico, più vero", ha detto il Pontefice nel corso dell'udienza generale odierna.

Il Santo Padre, in questo senso, ha indicato l'esempio della Vergine Maria e di San Giuseppe come quelli da seguire per i fedeli, incoraggiandoli a non abbandonarsi alle difficoltà del momento:

"Quest'anno ci attendono restrizioni e disagi; ma pensiamo al Natale della Vergine Maria e di San Giuseppe: non furono rose e fiori! Quante difficoltà hanno avuto! Quante preoccupazioni! Eppure la fede, la speranza e l'amore li hanno guidati e sostenuti. Che sia così anche per noi!", ha proseguito.

La riflessione di Papa Bergolgio si è poi incentrata sul valore della preghiera, specialmente nei momenti di sofferenza come quello attuale:

"Siamo tutti foglie dello stesso albero: ogni distacco ci richiama alla grande pietà che dobbiamo nutrire, nella preghiera, gli uni per gli altri. Nella solitudine ci si separa da tutto e da tutti per ritrovare tutto e tutti in Dio", sono state le parole del Pontefice.

Messa di Natale nel rispetto del coprifuoco

Ad inizio mese la Conferenza episcopale italiana ha dato indicazioni affinché le Messe natalizie previste per il 24 e il 25 dicembre prossimi vengano tenute compatibilmente con le normative applicate da ogni regione per il contenimento del coronavirus.

A sua volta, il sottosegretario alla Salute Sandra Zampa, ha confermato che gli orari per la Santa Messa del 24 dicembre saranno compresi tra le 20 e le 20.30.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook