11:10 24 Gennaio 2021
Italia
URL abbreviato
160
Seguici su

Caso Luis Suarez, si dimette la rettrice dell'Università per gli stranieri di Perugia. La docente era già stata sospesa e interdetta dai pubblici uffici per 8 mesi.

Alla fine ha scelto di dimettersi la rettrice dell’Università per stranieri di Perugia, travolta dallo scandalo Suarez, il calciatore che avrebbe dovuto approdare alla FC Juventus.

La rettrice Giuliana Grego Bolli avrebbe comunicato la sua decisione al ministro dell’Università Gaetano Manfredi riporta l’Ansa.

La rettrice risultava già sospesa per otto mesi dall’esercizio del pubblico ufficio dopo che erano emersi nei suoi confronti coinvolgimenti diretti sull’esame di lingua italiana al calciatore Luis Suarez.

“È una decisione che ho preso da poche ore, con profondo rammarico e personale sofferenza, dopo due anni di gestione sfidante, ma anche proficua dell'Istituzione, che sono stata onorata di aver servito come rettore, dopo aver prima servito come docente devota e dedicata per oltre quaranta anni”, riporta l’agenzia di stampa Ansa.

Il caso Suarez

Il calciatore Luis Suarez aveva sostenuto l’esame di lingua italiana presso l’Università per gli stranieri di Perugia, allo scopo di ottenere la cittadinanza italiana per essere acquisito dalla FC Juventus.

La squadra di calcio del Campionato di calcio di Seria A non aveva altro modo per accaparrarsi il calciatore se non naturalizzando il calciatore uruguaiano perché nella rosa aveva già il numero massimo di calciatori extracomunitari consentiti. Al momento risultano indagati anche il dirigente della Juventus Paratici e gli avvocati Chiappero e Turco.

Tuttavia, Suarez, come hanno appurato le intercettazioni telefoniche della Procura, non conosceva nulla della lingua italiana e a stento sapeva esprimere i verbi all’infinito.

Tags:
Calcio
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook