17:19 19 Gennaio 2021
Italia
URL abbreviato
285
Seguici su

Un gruppo di 250 attivisti incappucciati ha lanciato bombe carta e petardi contro i reparti mobili delle forze nei pressi dell'accesso all'area del cantiere di Chiomonte.

Durante il corteo No Tav di oggi oltre 250 manifestanti incappucciati sono partiti dal raduno del paese di Giaglione per poi lanciare bombe carta e petardi contro i reparti mobili delle forze dell'ordine. 

Tra gli agenti si contano due feriti, per fortuna lievi.  Al momento non è stata data notizia di fermi.

Sul far della sera i manifestanti sono poi rientrati verso il centro di Giaglione, dove si erano radunati in mattinata insieme ad altri attivisti del movimento No Tav.

Numerosi manifestanti erano arrivati in Valle di Susa da altre regioni del nord Italia.

La mattina si era invece tenuto a Torino il raduno dei Sì Tav, che - secondo il fondatore del movimento Mino Giachino - "ci rimetterà in rete con il mercato mondiale, con l'economia globale. Farà ritornare Torino al centro degli investimenti esteri che negli ultimi anni non ci sono più stati". 

Tags:
Proteste, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook