07:26 23 Gennaio 2021
Italia
URL abbreviato
202
Seguici su

Sanremo 2021 il rilancio della musica italiana e così in tanti vogliono calcare il palcoscenico dell'Ariston dopo l'anno di stop forzato. Forse saranno addirittura 24 i big.

Per Sanremo 2021 i problemi forse sono ben altri rispetto ai cantanti che parteciperanno, per ora la Rai tiene la sua data programmata nel palinsesto dal 2 al 6 marzo, ma a dettare legge è ovviamente la diffusione del contagio di coronavirus, che quest’anno ci presenterà comunque un Sanremo insolito.

Il 17 dicembre è la giornata da segnare sul calendario o nell’agenda dello smartphone per i più digitali, perché durante la finale si Sanremo Giovani ‘AmaSanremo’, si saprà chi saranno i big a partecipare a Sanremo 2021.

La scelta non è semplice, secondo voci riportate anche dall’Ansa le canzoni presentate quest’anno sarebbero state ben 380, di cui svariate decine presentate gli ultimi giorni validi per la presentazione: colpa della Covid-19 anche questo?

Tante richieste perché in molti vedono Sanremo 2021 come un momento di rilancio per la propria stagione musicale, il 2020 ha stroncato il mondo della musica rasando a zero i concerti.

Tutti a Sanremo, anche chi lo ha snobbato

E così, mentre si vocifera che la lista dei big potrebbe addirittura aumentare a 24, dai classici 20 per farci stare “tutti”, ecco che al Sanremo 2021 si presentano anche quelli che di solito lo snobbano perché magari non ci sono affezionati o perché le cose gli vanno bene anche senza. Ecco allora che Fedez potrebbe partecipare con Francesca Michielin.

Tra le donne le candidate sarebbero Simona Molinari, Arisa, Elodie, Malika Ayane, Annalisa, Noemi. Anche la rapper Madame potrebbe essere dei big, insieme a Mara Sattei.

Speculazioni, voci, certo, ma la musica italiana, quella bella potrebbe essere parte del rilancio dell’Italia. Ci piace immaginare che Sanremo 2021 ci possa far ascoltare la “Nel blu dipinto di blu” dei nostri tempi.

Tags:
Musica, Festival di Sanremo
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook