21:56 15 Gennaio 2021
Italia
URL abbreviato
2 0 0
Seguici su

Le commissioni Bilancio e Finanze hanno approvato un emendamento al decreto legge ristori che prevede l'introduzione di misure di sostegno ai familiari del personale di bordo sottoposto a sequestro''.

Secondo quanto annunciato le commissioni Bilancio e Finanze hanno dato il via libera allo stanziamento dei €500.000 per sostenere le famiglie dei pescatori sequestrati "da parte di forze straniere anche non regolari".

Il caso dei marinai siciliani

I 18 marinai dei pescherecci Antartide e Medinea, salpati da Mazara del Vallo (Trapani), sono trattenuti dal 1 settembre a Bengasi, in Cirenaica, dopo essere stati fermati dalle motovedette della guardia costiera di Haftar. Tra i 18 marinai ci sono otto cittadini italiani e dieci di nazionalità tunisina, filippina e senegalese.

Già dopo due settimane dall’arresto era arrivata da parte da ambienti considerati vicini al Generale della Cirenaica, la proposta di uno scambio con quattro scafisti libici arrestati nel 2015 a Catania.

Il 5 dicembre a mezzogiorno decine di pescherecci hanno suonato le sirene per chiedere la liberazione dei pescatori sequestrati con l'appello dell'armatore, Marco Marrone, all'Adnkronos: "Riportateli a casa entro Natale".

Correlati:

Libia, pescatori siciliani: proposta di "scambio di prigionieri" anche da parte del governo Serraj
Una manifestazione per il rilascio dei pescatori sequestrati, l'armatore: "Riportateli a casa"
Pescatori in Libia, la mamma del capitano: "Conte li riporti a casa entro Natale"
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook