10:10 24 Gennaio 2021
Italia
URL abbreviato
6214
Seguici su

Il commissario straordinario ha annunciato l'assunzione di 16 mila persone scelte tra neolaureati, specializzandi, infermieri e persino pensionati.

Quella per il vaccino anticovid sarà una campagna di vaccinazione imponente, che avrà bisogno di essere portata avanti con un ampio schieramento di personale medico e sanitario, in cui saranno impiegati dipendenti del sistema sanitario e neoassunti. Lo ha detto il commissario straordinario, Domenico Arcuri, ha annunciato un vasto piano di reclutamento da 16.000 nuovi assunti, tra neolaureati in Medicina, specializzandi, infermieri, operatori sanitari e persino pensionati. Dei nuovi assunti 3.000 saranno medici, uno per ogni squadra da 5 persone. Lo riferisce La Repubblica.

Il commissario straordinario ha annunciato che quella contro il Covid sarà "la campagna di vaccinazione di massa più imponente che la nostra generazione e forse non solo la nostra generazione ricorda".

"E possiamo declinare così - ha osservato - questa campagna di vaccinazione: noi sostituiremo vaccinandoci la paura con la libertà, sostituiremo vaccinandoci la possibilità di fare del male ai nostri cari con la certezza di fargli del bene e soprattutto sostituiremo la cupezza, la desolazione, la preoccupazione di questi lunghi mesi con una condizione diciamo di rinascita piu' complessiva della nostra comunità".

Arcuri si è poi rivolto agli scettici del vaccino, invitandoli alla riflessione.

"Vorrei dire a chi ha dubbi sulla opportunità di vaccinarsi che davvero deve riflettere a lungo perché se non si vaccinerà non si limiterà a fare una scelta per sé ma anche per le persone che lo circondano e più complessivamente per la comunità nella quale vive", ha detto Arcuri.

In base a quanto annunciato dal ministro della Salute, Roberto Speranza, la campagna di vaccinazione contro il Covid-19 inizierà a fine gennaio 2021, dopo l'ok dell'Ema ai vaccini Pfizer, Moderna e AstraZeneca, e proseguirà con l'intento di raggiungere l'immunità di gregge entro l'anno. Avranno una priorità di vaccinazione gli anziani e il personale sanitario, più esposti a complicazioni e contagio.

Tags:
vaccino, Coronavirus, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook