10:59 22 Gennaio 2021
Italia
URL abbreviato
0 30
Seguici su

I Carabinieri di Salerno hanno arrestato il primario del Reparto di Unità Funzionale di Chirurgia Generale e chirurgia Oncologica della "Casa di Cura Tortorella" e l'assistente chirurgo con l'accusa di omicidio colposo plurimo.

Le indagini iniziate nel 2018 hanno portato i Carabinieri di Salerrno all'arresto di Carmine Napolitano, primario del Reparto di Unità Funzionale di Chirurgia Generale e chirurgia Oncologica della "Casa di Cura Tortorella" e dell'assistente chirurgo Marco Clemente.

Secondo quanto riferito dalle autorità i chirurghi avrebbero eseguito interventi chirurgici totalmente demolitivi e inutili ai danni di pazienti oncologici, alcuni poi deceduti. I due sono stati accusati di omicidio colposo plurimo.

In relazione ad altri interventi chirurgici, inoltre, sempre secondo i carabinieri e la Procura di Salerno, ci sarebbe stata imperizia nella fase esecutiva e "totale negligenza nella gestione della fase post operatoria", con omissione dei prescritti controlli ed indagini diagnostiche a fronte della evidente insorgenza di complicanze.

Le indagini dei militari sono state avviate nei primi mesi del 2018 dopo una segnalazione riguardante un anomalo incremento di decessi verificatisi nei mesi successivi all'assunzione dei due medici. In particolare la Procura contesta ai due indagati "di aver eseguito una serie di interventi chirurgici ad alto rischio di complicanza, totalmente demolitivi ed inutili a fronte di malattie oncologiche in avanzata stadiazione".

Nella giornata di oggi un blitz antidroga ad opera dei Carabinieri di Velletri ha portato all'arresto di 6 persone. Tra gli arrestati ci sono anche i fratelli Bianchi, già colpevoli dell'omicidio di Willy Duarte Montero.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook