02:08 17 Gennaio 2021
Italia
URL abbreviato
Di
0 01
Seguici su

La Stampa pubblica le foto della funivia modificate per coprire possibili assembramenti agli impianti di risalita affollati.

Gli screenshot realizzati dal quotidiano torinese La Stampa stanno facendo il giro del web. Si tratta delle immagini ritoccate delle webcam di uno degli impianti di Cervinia. Il giornale, infatti, ha messo a confronto le foto riprese il 3 dicembre e quelle di due giorni dopo a Plan Maison. Nelle prime si vede una fila di sciatori in attesa sul piazzale della seggiovia. Nella seconda, quella stessa area, possibile fonte di assembramenti è totalmente modificata con l’aggiunta di pixel bianchi.

​Nella località sciistica valdostana, che era stata criticata a ottobre per aver dato il via libera alla stagione, la webcam panoramica mostra ogni giorno tutto il comprensorio di Cervinia.

Nelle immagini dello scorso 3 dicembre, quando la Valle d'Aosta era ancora zona rossa, si vede la zona della seggiovia di Plan Maison, a quota 2.500 metri che si affolla a poco a poco, con un gruppo “denso da apparire come un'unica macchia scura sulla neve. Tra le 9 e le 9,10, quando il sole è sorto del tutto e illumina il piazzale, si arrivano a contare almeno 300 persone”, scrive La Stampa.

La mattina di sabato 5 dicembre, però la stessa webcam panoramica mostra tutto tranne la partenza della seggiovia di Plan Maison, letteralmente cancellata da un fotoritocco.

La difesa della società di gestione

"Erano atleti, visto che si allenano da noi" in virtù di quanto prevede il Dpcm del 3 novembre, ha dichiarato Matteo Zanetti, presidente e amministratore della Cervino spa, la società che gestisce gli impianti. "Certo, sono tanti, anche 600-700. Ma voglio sottolineare che ogni sera ci viene mandato un elenco di chi arriverà al mattino e scaglioniamo i gruppi per le partenze. Poi non so se quel giorno l'impianto ha avuto problemi".

Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook