15:06 17 Gennaio 2021
Italia
URL abbreviato
3 0 0
Seguici su

Così notifica una circolare inviata ai prefetti, chiamati a vigilare sugli spostamenti durante i giorni di festa.

"Si evidenzia che tra le situazioni di necessità, per le quali resta fermo l’uso del modulo di autodichiarazione, può farsi rientrare, a mero titolo di esempio, l’esigenza di raggiungere parenti, ovvero amici, non autosufficienti, allo scopo di prestare ad essi assistenza, secondo quanto già chiarito in apposita Faq pubblicata sul sito web del Governo", recita una circolare del Viminale indirizzata ai prefetti.

Sempre nella stessa circolare si richiede ai prefetti particolare attenzione nei controlli nelle principali arterie di traffico e nelle stazioni per vigilare sul rispetto delle norme e delle limitazioni relative agli spostamenti tra le Regioni dal 21 dicembre al 6 gennaio e tra i Comuni nelle giornate di Natale, Santo Stefano e Capodanno.

Nel periodo in questione rimane attivo il coprifuoco dalle 22 alle 5, esteso fino alle 7 per la notte che va dal 31 dicembre 2020 al 1° gennaio 2021.

Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook