12:21 19 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
211
Seguici su

Intanto il ministro della Salute si appresta a firmare una nuova ordinanza, che porterà in zona gialla altre 5 regioni - Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Marche, Puglia e Umbria - in questo modo solo l'Abruzzo resterà rosso.

Le Regioni del Nord sono contrariate e arrabbiate per le disposizioni del nuovo dpcm, che vieta categoricamente gli spostamenti interregionali tra il 21 dicembre e 6 gennaio, così come per Natale, Santo Stefano e Capodanno obbliga gli italiani a rimanere nel proprio comune di residenza.

Secondo Fontana, "il 19 dicembre, se restano così le regole, rischiamo di rivivere quello che abbiamo visto tra il 7 e l’8 marzo", quando all'annuncio della chiusura della Lombardia i lavoratori del sud domiciliati in Lombardia presero d'assalto i treni per ritornare nelle zone d'origine, facendo imporre la quarantena a Campania e Calabria per chi rientrava.

Protesta anche il governatore del Veneto Luca Zaia, che auspica in un "ravvedimento" del Governo sul confinamento della gente nei propri comuni il 25-26 dicembre e 1° gennaio.

"A Natale siamo tutti più buoni e quindi spero dal Governo un ravvedimento del provvedimento sullo stop di movimento tra i Comuni nelle date del 25 e 26 dicembre e 1 gennaio", ha detto Zaia, rilevando inoltre come ci sia tempo per correggere il dpcm: "il Veneto è a fianco del Governo. Noi non vogliamo essere dall'altra parte della barricata, ma dobbiamo trovare soluzione. Facciamo passare qualche giorno e penso che ci sarà pur qualche incontro prima delle festività. Abbiamo quindi margine per provare a convicere il Governo a modificare il provvedimento, se vogliono".

Intanto il ministro della Salute si appresta a firmare una nuova ordinanza che porterà Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Marche, Puglia e Umbria in zona gialla a partire da questa domenica: in questo modo in Italia solo l'Abruzzo resta zona rossa.

Ovviamente soddisfazione dalle regioni promosse.

"Finalmente è arrivata la conferma che tutti aspettavamo: da domenica torniamo in 'zona gialla'....Questa notizia ci fa piacere ma non deve essere considerata come esenzione da ogni responsabilità", scrive su Facebook il governatore delle Marche Francesco Acquaroli.

In Italia, secondo gli ultimi dati, ci sono stati 24.099 nuovi casi e 814 vittime per il coronavirus, accompagnati da una diminuzione dei ricoveri in ospedale sia nei reparti Covid sia nelle terapie intensive.

Tags:
Governo, Italia, Veneto, Lombardia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook