10:06 04 Marzo 2021
Italia
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

Sci ai piedi solo per professionisti e non professionisti tesserati impegnati in gare di rilievo nazionale, mentre gli sciatori amatoriali dovranno attendere il 7 gennaio 2021, alberghi di montagna però aperti.

Se da un lato il nuovo dpcm di Natale ha lasciato gli alberghi di montagna aperti come nel resto del territorio italiano, gli impianti sciistici restano invece interdetti per gli sciatori amatoriali e riapriranno per loro solo a partire dal 7 gennaio 2021.

Possono utilizzare gli impianti sciistici soltanto gli atleti professionisti e non professionisti riconosciuti di interesse nazionale dal Comitato olimpico italiano (CONI) e dal Comitato italiano paralimpico (CIP) e dalle rispettive federazioni.

Dal 7 gennaio tutti in coda sugli impianti sciistici, ma solo se l’impianto adotterà le linee guida che dovranno essere discusse dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e validate dal Comitato tecnico-scientifico. Tali misure dovranno essere rivolte a evitare aggregazioni di persone e, in genere, assembramenti.

Andare in montagna sarà comunque possibile?

Gli alberghi e tutte le strutture ricettive di montagna sono aperte e lo saranno anche nei giorni del 25 e 26 e il 31 dicembre e l’1 gennaio 2021.

Vi sono però delle limitazioni, come il 31 dicembre, quando non sarà possibile organizzare il cenone per gli ospiti ma garantire solo il servizio in camera.

Ad ogni modo, al netto delle limitazioni agli spostamenti che vietano di muoversi tra regioni, che nei giorni del 25 e 26 vietano anche gli spostamenti tra comuni, in linea teorica non vi è un divieto di andare in vacanza in zone di montagna, ad esempio per fare ciaspolate, escursioni in sicurezza e attività non legate agli impianti sciistici.

Posso andare a sciare all’estero?

Il governo con il dpcm di Natale non ha chiuso i confini nazionali, ed è quindi possibile continuare ad uscire dall’Italia pur permanendo delle limitazioni all’estero nei confronti di chi proviene dall’Italia o da alcune regioni italiane.

Tuttavia, anche se in linea teorica è possibile andare a sciare all’estero, chi rientrerà in Italia al termine della settimana bianca trascorsa in Svizzera o in altra nazione dovrà osservare una quarantena obbligatoria di 14 giorni a casa.

Tags:
Sci, Inverno
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook