17:04 21 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
140
Seguici su

La presenza del batterio è stata "rilevata in autocontrollo" dalla stessa ditta produttrice. Il ministero avverte di non consumare il prodotto e restituirlo al produttore.

Il ministero della Salute lancia l'allarme per la contaminazione da listeria monocytogenes responsabile della listeriosi e ha dato ordine di ritarare dagli scaffali una tipologia di formaggio contaminato. Lo stop alla vendita è apparso sul portale del ministero dedicato agli avvisi di sicurezza e al richiamo dei prodotti a rischio per i consumatori.

La contaminazione è stata accertata in "autocontrollo" dalla stessa ditta produttrice durante dei test a campione sulla qualità del prodotto. Le tracce del batterio sono state rilevate su un formaggio a latte crudo, la Formaggella venduta dal marchio "Chiarelli Pierluigi". 

I lotti a rischio contaminazione sono stati commercializzati e venduti tra il 12 ottobre e il 16 novembre 2020. La zona di vendita è Località Sette Colli a Rovere in provincia di Bergamo. L'avvertenza del ministero è quella di non consumare il prodotto e se possibile restituirlo al produttore. 

Il batterio della listeria si trova in alcuni alimenti crudi, come latte, verdura e carni crude o poco cotte. Può provocare infezioni gastrointestinali e gravi complicazioni come setticemia e meningite. 

Tags:
Ministero della Salute
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook