21:04 25 Febbraio 2021
Italia
URL abbreviato
Di
0 02
Seguici su

Reagenti scaduti, autorizzazioni mancanti, ritardi nella segnalazione dei positivi. Ecco alcune delle anomalie riscontrate nei controlli.

I Carabinieri dei Nas hanno controllato l’attività di quasi 300 aziende e laboratori di analisi in tutta Italia, sia privati che convenzionati, che offrono servizi di test molecolari, antigenici e sierologici. E dalle verifiche è emerso che uno su quattro è irregolare: un totale di 67 centri è stato sanzionato per 94 violazioni sia penali che amministrative.

Le multe sono state pari a 145mila euro.

Le principali violazioni sono test sierologici eseguiti senza autorizzazione (15%), reagenti scaduti, (14%), analisi in ambienti non idonei e casi di positività comunicati con ritardo o mai segnalati alle Asl di riferimento.

Inosservanze “di particolare gravità per la perdita di informazioni utili alla corretta e tempestiva tracciatura di casi e conseguente diffusione incontrollata di situazioni di contagio”, hanno sottolineato i Nas in una nota.

Sono stati accertati anche violazioni ai protocolli preventivi, mancanza dei prodotti igienizzanti, la scorretta sanificazione dei locali e l’assenza di tecnici di laboratorio abilitati oltre all’uso di reagenti e diagnostici scaduti.

Covid in Italia

Nelle ultime 24 ore in Italia sono stati 19.350 i contagiati da covid, 785 i morti e 27.088 i guariti. Dall'inizio della pandemia i casi registrati sono stati oltre 1 milione e 600mila, i morti 56361.

Tags:
carabinieri, Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook