03:08 05 Marzo 2021
Italia
URL abbreviato
Di
302
Seguici su

È l'hashtag lanciato sui social e in una petizione online per chiedere che tra gli spostamenti concessi in vista del Natale ci sia anche quello per raggiungere il compagno o i familiari più stretti.

Un piccolo esercito sta affollando i social network con un appello sempre più pressante al governo, che in queste ore decide sugli spostamenti tra Regioni nel periodo delle feste natalizie con le regole e i divieti da inserire nel nuovo Dpcm. 

Si tratta di migliaia di utenti che con l'hashtag #congiuntifuoriregione ha lanciato una vera e propria campagna di sensibilizzazione per consentire gli spostamenti per raggiungere i partner che si trovano lontano o ricongiungersi con la propria famiglia.

La richiesta principale è di poter inserire l'eccezione anche sui moduli di autocertificazione. E su questi temi si interroga in queste ore l'esecutivo che discute del tema al suo interno e con i gruppi parlamentari. 

Sui social network rimbalza la petizione sul tema, rilanciata in molti tweet sempre con lo stesso hashtag.

L'amore non è turismo​

C'è chi sui social vuole sottolineare la differenza tra i turisti e chi si sposta per "amore", spingendo il governo a fare le dovute differenze per Natale e Capodanno.

​Altri utenti hanno ribadito come ci si possa spostare in sicurezza. "472,7 km. Firenze-Napoli. Passati interamente in 3 ore di treno, nessun contatto, distanza di sicurezza, disinfettante, misurazione febbre e quant' altro.

Nessun comportamento che possa far ammalare qualcuno. Sarebbe solamente questo, permettetecelo", dice Giorgina.

​Chiara, un'altra utente, scrive poi con un po' di ironia: "Conte is the new Don Rodrigo!"

Cosa fa l'Europa​

Altri utenti ricordano le raccomandazione dell'Europa, che chiede di consentire i ricongiungimenti. "L'Europa chiede agli stati membri di permettere ai congiunti di vedersi per tutelare la salute mentale. Perché gli altri Stati riconoscono l'importanza degli affetti anche se non registrati al comune", scrive Alice.

​E c'è chi chiede di prendere esempio proprio dalla Commissione Europea.

Tags:
governo, Giuseppe Conte, Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook