02:50 20 Gennaio 2021
Italia
URL abbreviato
130
Seguici su

Dopo aver superato il Covid-19 nel corso della prima ondata, un nuovo tampone positivo ha costretto l'anziana signora ad un nuovo ricovero a settembre. Anche questa volta, però, grazie alla sua determinazione, è riuscita a sconfiggere il virus.

E' questa la storia di Maria Orsingher, donna di 101 anni, da sei residente presso la Rsa Casa San Lorenzo di Ardenno, in provincia di Sondrio, che da marzo a oggi ha sconfitto non una, ma ben due volte il Covid-19.

Il primo tampone positivo, per nonna Maria, era arrivato già durante la prima ondata, quando era però riuscita a superare la malattia dopo un breve periodo di riposo presso l'ospedale Morelli di Sondalo, senza particolare complicazioni.

Il secondo ricovero è avvenuto invece nel mese di settembre, quando è stata trasferita ancora una volta in ospedale insieme ad un altro ospite della Rsa. Anche in questo caso, la coriacea signora è riuscita comunque a sconfiggere il coronavirus, facendo ritorno alla Casa San Lorenzo dopo 5 tamponi positivi.

Una storia davvero infinita, quella che ha visto protagonista nonna Maria, che di recente è risultata nuovamente positiva al tampone, per quello che secondo i sanitari potrebbe però un caso di falsa positività, dal momento che si tratterebbe dell'unico caso della struttura.

"Potrebbe trattarsi di una falsa positività. Come se a causa del sistema immunitario basso il virus si sia ripresentato. Anche perché nella struttura è l'unico caso positivo. Nessun altro ospite o personale sanitario è contagiato", hanno riferito dalla Casa San Lorenzo a Fanpage.it.

La cosa più importante, ovviamente, è che l'anziana signora risulta essersi ripresa e, dopo l'ultimo periodo di degenza, ha mostrato addirittura un rinnovato senso dell'appetito. Ovviamente, alla sua veneranda età, lo stato di salute generale non può dirsi ottimale, ma per motivi totalmente slegati rispetto all'infezione da Covid-19.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook