07:22 16 Gennaio 2021
Italia
URL abbreviato
210
Seguici su

La Compagnia Carabinieri di Locri ha scoperto 17 chilogrammi di droga nell'auto di un trafficante, ma la sorpresa più grande aspettava i militari nel giardino di casa di uno di loro.

La sorpresa più grande per i carabinieri non sono stati i chili di droga sequestrati, ma la scoperta fatta nel giardino di casa di uno dei due arrestati che aveva ben nascosto 5 milioni di euro.

Tutto era cominciato con un normale controllo lungo la strada statale 106 Jonica all’altezza di Ardore Marina in provincia di Reggio Calabria. I carabinieri avevano fermato due auto che camminavano stranamente una dietro l’altra.

Il resto l’aveva fatto il nervosismo dei due conducenti. I carabinieri insospettiti dal comportamento avevano approfondito le perquisizioni delle vetture rinvenendo all’interno del veicolo del 24enne 17 chilogrammi di cocaina suddivisa in 15 confezioni sigillate e occultate in un doppiofondo del vano porta oggetti.

Condotti nella cella di sicurezza della caserma di Locri, i militari della Compagnia supportati dai colleghi dello Squadrone eliportato cacciatori “Calabria” avevano passato al setaccio le case dei due arrestati, scoprendo sei bidoni di plastica interrati nel giardino sotto del materiale di risulta.

I due malviventi avevano ben custodito i 5 milioni di euro in tante buste di plastica sottovuoto e termosaldate, probabilmente per conservare contro l’umidità i soldi in contanti.

Al termine dell’attività di indagine i carabinieri di Locri hanno trasferito i due spacciatori nella Casa circondariale di Locri dove saranno interrogati dai giudici del Tribunale di Locri.

Tags:
carabinieri, Droga
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook