21:35 25 Febbraio 2021
Italia
URL abbreviato
0 22
Seguici su

Firmata la nuova ordinanza dal capo del dicastero della Salute: le disposizioni saranno in vigore fino al 3 dicembre. Liguria e Sicilia diventano gialle. Soddisfazione nelle regioni "promosse".

Dopo insistenti voci, è arrivata l'ufficialità, sancita dall'ordinanza firmata dal ministro della Salute Roberto Speranza: Lombardia, Piemonte e Calabria beneficeranno di misure meno stringenti diventando zona arancione, allo stesso modo Liguria e Sicilia vengono promosse a zona gialla. Rimandate Campania, Toscana e Valle d'Aosta, che restano in zona rossa.

"L'ordinanza sarà in vigore dal 29 novembre", si legge nel documento firmato dal titolare del dicastero della Salute.

Il governatore lombardo Attilio Fontana ha accolto con soddisfazione la decisione, tuttavia ha tenuto a sottolineare che non si tratta di un "liberi tutti".

"Bisogna far capire ai cittadini che non è iniziata la stagione del liberi tutti, in cui ci si può comportare come ci si comportava prima. Credo che sia una notizia positiva che segue tutti i numeri che sono sempre stati positivi in questi ultimi giorni e che continuano a esserlo. Però non bisogna abbassare la guardia", ha avvertito. 

Dello stesso tono le dichiarazioni del governatore del Piemonte Alberto Cirio.

"Dobbiamo vivere questo momento con grande prudenza e responsabilità, non è un traguardo la zona arancione ma un passaggio che ci deve portare alla zona gialla, ma soprattutto per sempre. Questo è il motivo per cui oggi ho radunato gli epidemiologi e abbiamo deciso che in Piemonte per la seconda e la terza media continuerà la didattica a distanza e che prevediamo con una mia ordinanza misure anti assembramento soprattutto per i centri commerciali perché il sacrificio è doloroso per tutti e non deve essere sprecato", ha affermato al Tg regionale.

D'altra parte delusione nelle regioni rimandate, con la Valle d'Aosta che si lamenta della mancanza di chiarezza e spiegazioni dal Governo e si riserva il diritto di "ogni azione politica nelle prossime ore" per la mancata promozione.

Secondo gli ultimi dati del ministero della Salute, in Italia sono stati verificati 28.352 nuovi contagi di Covid. L'indice Rt a livello nazionale è sceso all'1,08.

Tags:
governo, Coronavirus, Lombardia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook