10:02 21 Gennaio 2021
Italia
URL abbreviato
0 08
Seguici su

Il ministro ha anche detto che bisogna guardare al Mes con "serenità" per ripensare una nuova sanità e porre fine con le politiche di austerity.

"Io sarò in Parlamento il 2 dicembre per presentare il piano strategico dei vaccini che stiamo costruendo". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, al webinar sul tema "La sanità futura tra innovazione e ricerca", organizzato da Rcs Academy.

Nello stesso giorno in cui la presidente della commissione Ue ha firmato il contratto con Moderna per il sesto vaccino che entrerà nel portafoglio a disposizione degli Stati membri, il ministro ha ricordato il ruolo di primo piano dell'Italia per spingere l'azione comune dell'Europa nell'approvvigionamento dei vaccini.

"L'Italia - ha ricordato - ha iniziato a lavorare dal mese di maggio per promuovere un'iniziativa europea nel campo dei vaccini. È stato il primo motore dell'iniziativa della Commissione europea che ha iniziato a costruire contatti con le aziende farmaceutiche che stanno sviluppando vaccini".

A proposito delle spese sanitarie Speranza è entrato nel merito del Mes, un tema che divide le forze di maggioranza per l'ostilità del M5S e dello stesso premier Conte, riluttante verso il cosiddetto fondo Salva-Stati.

"Abbiamo presentato al Parlamento, sia alla Camera che al Senato - ha insistito - un piano che potrà essere finanziato con tutte le leve di cui disponiamo, con il Bilancio dello Stato, il Recovery fund e il Mes, che per me è uno strumento a cui bisogna guardare con assoluta serenità. Bisogna chiudere con la stagione dei tagli e aprire una nuova grande stagione di investimenti", ha affermato.

La dichiarazione di Roberto Speranza arriva a poche ore dalla riunione con il Cts, che avrà inizio a partire dalle 18.00, nella quale si inizierà a discutere delle norme da inserire nel prossimo Dpcm, a partire dal possibile allentamento delle restrizioni in vista del periodo natalizio e del rientro anticipato a scuola il 9 dicembre. 

 

Tags:
MES, vaccino, Coronavirus, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook