07:15 07 Maggio 2021
Italia
URL abbreviato
734
Seguici su

Con un'imponente operazione che ha visto in campo 400 carabinieri, sono state sgominate 12 piazze di spaccio di San Giovanni Galermo, quartiere periferico di Catania.

Alle prime luci dell'alba di lunedì mattina, un'imponente operazione antidroga condotta nel quartiere di San Giovanni Galermo, alla periferia nord-ovest di Catania, ha smantellato una roccaforte del traffico e spaccio di sostanze stupefacenti sotto il controllo diretto di Cosa Nostra. Disarticolati i sodalizi criminali che gestivano 12 imponenti piazze di spaccio. Nell'inchiesta sono indagate 101 persone raggiunte da misure di custodia cautelare.

Quello che emerge dalle immagini catturate dalle telecamere nascoste è uno scenario da Gomorra: per le strade di San Giovanni Galermo i pusher agiscono indisturbati, vendendo droga in mezzo ai passanti, tra famiglie e bambini. Un uomo in mezzo a una piazza, tra le auto parcheggiate, imbraccia il suo fucile kalashnikov e spara in aria. Queste le immagini shock provenienti dalla periferia catanese, acquisite dalla Direzione Distrettuale antimafia nell'indagine che ha portato al blitz di questa mattina, tutt'ora in corso.

Nell'operazione è stato schierato un imponente contingente delle forze dell'ordine, composto da 400 uomini del comando provinciale di Catania, supportati dai militari delle altre province della Sicilia e dei reparti specializzati dell’Arma - compagnia di Intervento operativo del XII° Reggimento “Sicilia”, squadrone eliportato Cacciatori “Sicilia”, nucleo elicotteri e nucleo cinofili“.

Il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Catania, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 101 persone indagate a vario titolo, dei reati di associazione di tipo mafioso, associazione finalizzata al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti, con l’aggravante del metodo e della finalità mafiosa, e per detenzione illegale e porto di armi da fuoco.

Azzerato il cartello della droga che gestiva le più importanti piazze dello spaccio catanese, situate nel rione di San Giovanni Galermo, tra le vie Egadi, Capo passero, Pantelleria e Ustica, sotto la direzione del gruppo "Nizza", direttamente collegato alla famiglia Santapaola Ercolano, che imponeva la propria "merce" e aveva l'ultima parola sulle quantità da vendere e i prezzi da applicare.

Tags:
carabinieri, Mafia, operazione antidroga, Droga, Catania, Sicilia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook