07:32 05 Dicembre 2020
Italia
URL abbreviato
112
Seguici su

Il dramma si è svolto in un appartamento di zona Bovisa a Milano. L'assassino ha ferito la moglie e la suocera con il tentativo di ucciderle ed in seguito si è tolto la vita. Le due donne sono state trasportate all'ospedale dove si trovano in condizioni gravi.

Nella periferia Nord di Milano un uomo di 56 anni ha aggredito a coltellate la moglie di 62 anni e la suocera di 90 all'interno del proprio appartamento in zona Bovisa, per poi tentare di togliersi la vita con lo stesso coltello usato sulle due donne.

L'allarme è scattato nella mattinata di oggi, intorno alle 6.

L'uomo ha colpito moglie e suocera provocando loro ferite a torace ed addome, in seguito ha usato la stessa arma su se stesso provocandosi tuttavia delle ferite che non sarebbero gravi. Le donne si trovano ora ricoverate all'ospedale Niguarda in condizioni gravissime, secondo quanto ricostruito sarebbe stato proprio l'uomo a contattare i soccorsi.

Stando alle prime informazioni il 56enne avrebbe inferto oltre 20 coltellate al torace e all'addome della suocera per poi accanirsi anche contro il gatto domestico.

L'anziana di 90 anni si trova attualmente in prognosi riservata. La moglie ha ricevuto diverse coltellate al busto, alcune delle quali profonde.

In attesa di ascoltare il 56enne i carabinieri non scartano nessuna delle ipotesi relative alla dinamica di questo tentato duplice omicidio. Le indagini sono state affidate al Nucleo Operativo Milano Porta Magenta che su disposizione dell'autorità giudiziaria ha effettuato il sequestro dell'appartamento e dei vestiti dei coinvolti.

Alcuni giorni fa i carabinieri di Messina hanno arrestato un uomo di 56 anni di Milazzo colpevole di aver ucciso e dato fuoco al corpo di un 73enne per poterlo derubare della pensione di 650 euro.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook