01:47 29 Novembre 2020
Italia
URL abbreviato
102
Seguici su

Il Dipartimento della Protezione civile ha lanciato un nuovo appello ai medici italiani, anche quelli in pensione, per formare una nuova task force di 200 operatori da inviare a supporto negli ospedali più colpiti dall'emergenza Covid.

Il bando emesso dal Dipartimento della Protezione civile, con scadenza domani 23 novembre, è per il reperimento di 200 unità di personale medico a supporto del sistema sanitario regionale.

Le suddette 200 unità opereranno a supporto delle strutture sanitarie regionali per l'attuazione delle misure necessarie al contenimento e contrasto dell'emergenza Covid 19.

Sono compresi tra i medici a cui fa riferimento l'appello quelli specializzati in:

  • Anestesia e Rianimazione
  • Malattie Infettive
  • Malattie dell’Apparato Respiratorio
  • Medicina e Chirurgia d’Accettazione e Urgenza.

"È consentita la partecipazione a cittadini di Paesi dell’Unione Europea e a cittadini di Paesi non appartenenti all’Unione Europea purché in possesso di permesso di soggiorno, in corso di validità, che abbiano avuto il riconoscimento del proprio titolo, ovvero che siano in possesso di certificato di iscrizione all’albo professionale del Paese di provenienza" si legge nel comunicato del Dipartimento.

​Alla manifestazione di interesse non possono partecipare i dipendenti pubblici e privati operanti nel settore sanitario e socio-sanitario in ambito nazionale, al fine di non pregiudicare i livelli di servizio attuali.

Secondo gli ultimi dati pubblicati dal Ministero della Salute, il totale dei contagi dall'inizio della pandemia in Italia sono stati registrati 1.380.531 casi, con un incremento nella giornata di ieri di 4.767 nuovi casi su 237.225 tamponi effettuati. Nelle ultime 24 ore sono stati conclamati 692 decessi e 19.502 guarigioni.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook