03:20 04 Dicembre 2020
Italia
URL abbreviato
1493
Seguici su

Le frasi pronunciate dal presidente della Commissione Antimafia Nicola Morra su Jole Santelli hanno suscitato indignazioni e polemiche. La Rai ha quindi deciso di annullarne la partecipazione alla trasmissione 'Titolo V'. Una parte del popolo di Twitter ha così reagito prendendo le sue difese.

Dopo le tante critiche arriva il sostegno, e anche massiccio: l'hashtag #iostoconmorra, lanciato per difendere e sostenere il presidente della Commissione Antimafia, è stato incluso in poche ore in 20 mila tweet.

Gli utenti giudicano la censura su Morra non dovuta alle polemiche suscitate dalla sua frase su Jole Santelli ma al suo lavoro contro la mafia.

La Rai, che ha impedito la trasmissione di una sua intervista sul programma 'Titolo V', viene pesantemente attaccata per non dar voce a lui dopo aver lasciato parlare mafiosi e criminali.

Il tweet di questo utente riassume tutto il senso della mobilitazione.

​Un altro accusa direttamente: attaccare Morra significa favorire la mafia.

​C'è chi chiede la chiusura della trasmissione 'Titolo V'.

​Un altro utente posta l'intervento di Mora a La7, schierandosi al suo fianco senza se e senza ma.

​Infine c'è chi ricorda l'intervista al figlio di Riina, non censurato a differenza di chi contro la mafia lotta.

La polemica che ha investito Nicola Morra è nata in seguito a una sua dichiarazione in riferimento all'elezione del presidente della Regione Calabria, Jole Santelli, eletta seppur malata terminale. Il comento è giunto mentre il presidente della Commissione Antimafia stava commentando su Radio Capital l’arresto del presidente del Consiglio regionale della Calabria, Domenico Tallini.

Il Movimento 5 Stelle ha preso le distanze, alcuni parlamentari delle forze di maggioranza lo hanno invitato a scusarsi, mentre Forza Italia, Lega e Fratelli d'Italia hanno invocato le sue dimissioni.

Successivamente la direzione di Rai 3 ha deciso di annullare una sua intervista che doveva andare in onda durante la trasmissione 'Titolo V'.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook