03:40 28 Novembre 2020
Italia
URL abbreviato
201
Seguici su

Stop alle sigarette alle fermate dei mezzi pubblici, nei parchi e allo stadio. Dal 2023, poi, i rivenditori di carburante dovranno dotarsi di colonnine per la ricarica delle auto elettriche.

Guerra al fumo dichiarata dall’amministrazione di Milano Città metropolitana, che approva con 25 voti favorevoli e otto contrari il nuovo Regolamento per la qualità dell’aria nella capitale economica d’Italia.

Tra le misure che più hanno fatto discutere c’è sicuramente il divieto di fumare presso le fermate dei mezzi pubblici all’aperto e nei parchi pubblici, ma il divieto colpisce anche i cimiteri e le strutture sportive, tra cui gli stadi dove non si potrà più fumare mentre si guarda la partita.

Il divieto non è assoluto, ma prevede che il fumatore debba stare a dieci metri dalle altre persone.

La stretta finale giungerà dall’1 gennaio 2025, quando il divieto sarà esteso a tutte le aree pubbliche all’aperto.

Verso le auto elettriche

Altro obiettivo di Milano è incentivare l’uso delle auto elettriche, a tale scopo il nuovo Regolamento impone ai punti vendita di carburante di dotarsi di colonnine per la ricarica di veicoli elettrici entro gennaio 2023.

I benzinai dovranno presentare il progetto entro gennaio 2022 ed avranno 12 mesi di tempo per installare le colonnine di ricarica.

Tags:
Milano, sigarette, Fumo
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook