18:27 29 Novembre 2020
Italia
URL abbreviato
105
Seguici su

Attilio Fontana commenta i dati della Regione Lombardia e la vede proiettata in zona arancione, ma in via prudenziale concorda che si dovrà decidere solo dopo il 27 novembre.

I nostri numeri sono da zona arancione, a dirlo è il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana a ‘Mattino 5’ su Canale 5, riferendo della situazione epidemiologica lombarda.

“Il nostro Rt è sceso in maniera sostanziale, tanto che in base ai numeri noi rientreremmo oggi in una zona arancione”, afferma Fontana.

Fontana precisa anche che “è ovvio che, in base al dpcm, una questione di cautela impone che quando si entra in una certa zona si debbano confermare i dati per due settimane, quindi noi fino al 27 novembre resteremo in zona rossa”.

Proprio oggi il sottosegretario alla Salute Sandra Zampa ha chiesto alle Regioni, in diretta TV su Rai 3, di non spingere sulla richiesta di passare a una classificazione con minori restrizioni perché non bisogna “bruciare” i risultati consolidati ed ha espressamente chiarito che non si potranno e dovranno ripetere situazioni simili a quelle viste la scorsa estate.

Fontana, commentando ancora i dati epidemiologici della Lombardia, pronuncia parole che a molti suoneranno familiari perché richiamano quelle pronunciate dal presidente dell’Istituto superiore di sanità Silvio Brusaferro a fine marzo:

“Siamo arrivati in cima al plateau, camminiamo in pianura e adesso inizierà la discesa”.

Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook