03:53 29 Novembre 2020
Italia
URL abbreviato
14622
Seguici su

Il ministro della Salute ha espresso moderata fiducia circa le possibilità di raggiungere il plateau dei contagi entro i prossimi 7-10 giorni.

Il picco della seconda ondata di coronavirus in Italia potrebbe avere luogo entro sette, massimo dieci giorni. A riferirlo, in un'intervista pubblicata quest'oggi sul quotidiano La Stampa, è il ministro della Salute Roberto Speranza.

"I prossimi sette-dieci giorni saranno decisivi, e ci diranno se la divisione del Paese in tre zone, e il meccanismo sostanzialmente automatico delle restrizioni regione per regione, sta dando i frutti che tutti speriamo", ha chiarito Speranza.

Il ministro, che ha comunque invitato tutti a mantenere un atteggiamento di estrema prudenza sulle previsioni, ha precisato che gli ultimi dati parlano di una possibile stabilizzazione della curva dei contagi:

"Io resto molto prudente, ma i nostri esperti del Cts ci dicono che la curva dei contagi si va stabilizzando", ha detto ancora Speranza.

Vaccinazioni di massa nel secondo semestre 2021

Rispondendo poi ad una domanda sul periodo nel quale potranno avere inizio le vaccinazioni di massa, il titolare del dicastero ha chiarito che è difficile che ciò possa accadere prima della seconda metà del prossimo anno:

"Per le vere vaccinazioni di massa dovremo aspettare il secondo semestre del 2021, non prima", sono state le parole di Speranza.

Il Covid-19 in Italia

Stando all'ultimo bollettino diffuso nella giornata di ieri dal Ministero della Salute, il numero complessivo dei casi di Covid-19 in Italia dall'inizio dell'epidemia ha raggiunto i 1.178.529, dato comprensivo di contagiati, guariti e vittime, con un'aumento di 33.979 unità rispetto alle 24 ore precedenti.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook