18:20 28 Novembre 2020
Italia
URL abbreviato
201
Seguici su

Il bonus mobilità 2020 permette di ottenere rimborsi sull'acquisto di biciclette e monopattini elettrici. Ma come fare per ottenerlo? ecco tutto ciò che c'è da sapere sulle agevolazioni e sulla mobilità elettrica.

Nella svolta green per ridurre le emissioni e per il risparmio energetico, è stato messo in campo uno strumento per incentivare il passaggio alla mobilità sostenibile con un bonus che permetterà di acquistare biciclette e monopattini elettrici usufruendo di agevolazioni. 

Dal 3 novembre è possibile accedere al bonus mobilità attraverso la piattaforma buonomobilita.it e ottenere un rimborso del 60% sul prezzo pagato, fino a un massimo di €500 di spesa.

Come accedere all'agevolazione

I modi per poter usufruire del bonus sono due: 

  • bonus digitale da spendere all’acquisto
  • rimborso di una quota parte degli acquisti già effettuati

Se si sceglie la prima opzione, il bonus va richiesto sulla piattaforma entro il 31 dicembre 2020 e va utilizzato entro 30 giorni dalla sua emissione. Il buono può essere speso negli ventimila punti vendita convenzionati in tutta Italia elencati sulla piattaforma digitale che il Ministero ha messo a disposizione. 

Nel secondo caso è possibile fare richiesta del rimborso della spesa caricando sulla piattaforma lo scontrino o la fattura comprovante l'acquisto effettuato nel periodo compreso tra il 04/05 ed il 02/11 del 2020.

Tuttavia, dato il grande successo che l’iniziativa ha riscontrato, l’arco temporale per effettuare l'acquisto è stato esteso dal 09/11 al 09/12 2020.

Cosa si può acquistare con il bonus

Il bonus si può chiedere solo una volta ed è valido per l'acquisto di: 

  • biciclette ed handbike sia nuove che usate, sia elettriche ed a pedalata assistita che tradizionali 
  • altri tipi di veicoli, sia nuovi che usati, per la mobilità personale principalmente elettrici come monopattini, hoverboard, monoruota (come da art. 33- bis DL 162/2019, convertito con modificazioni dalla L. 8/2020)
  • veicoli per la mobilità condivisa (sharing) ad utilizzo individuale, escluse le autovetture.
Chi può richiederlo

I beneficiari del bonus sono i maggiorenni residenti nei Comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti, nei capoluoghi di Regione e nei capoluoghi di provincia (anche con meno di 50 mila abitanti), nelle Città metropolitane, e, quindi, e nei comuni facenti parte delle Città metropolitane (anche al di sotto dei 50.000 abitanti).

Le Città metropolitane sono 14: Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Firenze, Genova, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Reggio Calabria, Roma Capitale, Torino, Venezia. L'elenco dei Comuni appartenenti alle Città metropolitane è consultabile sui relativi siti istituzionali.

I vantaggi di una bici o monopattino elettrico

Utilizzare un veicolo a due ruote elettrico permette un significativo risparmio nei costi di carburante, oltre che di emissioni inquinanti. 

Il "pieno" nensile per un monopattino, corrispondente a una ricarica di batteria, secondo quanto si apprende dal portale Papernest, è pari a €1.50 mentre rifornire una biciletta elettrica o a pedalata assistita costa dai €0,05 ai €0,15 a ricarica. 

La ricarica si può effettuare comodamente accasa, collegando la batteria del veicolo ad una presa elettrica e tenendo sotto carica per 4-6 ore. 

Click day

Il 3 novembre, giorno del primo click day per il bonus bici e monopattini, il sito del Ministero dell'Ambiente è andato in tilt dopo essere stato preso d'assalto da tutti i richiedenti che si sono affrettati a effettuare la procedura per ottenere il buono. Nelle 24 ore i fondi di 215 milioni di euro sono andati esauriti.

Tags:
agevolazioni fiscali, bicicletta, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook