22:21 03 Dicembre 2020
Italia
URL abbreviato
0 12
Seguici su

Per il direttore sanitario dell’Inmi Spallanzani di Roma gli italiani ci sono dei segnali incoraggianti nella lotta al Covid19, grazie ai comportamenti consapevoli degli italiani.

"I cittadini sanno benissimo che siamo in un periodo particolare, non hanno bisogno che qualcuno gli ricordi, con toni minacciosi che quest’anno possono fare a meno del Natale e della gioia di rivedere, magari dopo tanto tempo ed in sicurezza, i loro cari. Io ho fiducia nei popolo italiano e sono certo che sapremo ancora una volta uscirne". Lo ha detto il direttore dell'Inmi Spallanzani di Roma, Francesco Vaia, secondo quanto riferisce l'agenzia AdnKronos. 

Vaia rileva però che a fronte di comportamenti consapevoli e responsabili degli italiani, c'è "troppa violenza e si consumano ancora troppe battaglie politiche e personali sul virus", puntando il dito contro i piani alti della politica e della comunità scientifica.

In un momento in cui da alcune regioni arrivano segnali incoraggianti, seppur deboli, relative al calo dei dei contagi, "abbiamo necessità - prosegue - che il nostro ‘esercito’ in campo non si divida e metta da parte le pur legittime differenze di visione, politica e scientifica". "Abbiamo bisogno - rimarca - in questo tempo di rigore ma anche e soprattutto di serenità. No quindi a stress continui, no ai proclami e alle visioni catastrofiche, sì alla ragione ed alla pacatezza".

"La risposta matura e spero collettiva - conclude la riflessione di Vaia - a questo dibattito sguaiato e oscurantista deve essere quella di applicarci ancor di più: mascherine, distanziamento, igiene personale, soprattutto lavaggio delle mani”. 

Il vaccino Pfizer

In una dichiarazione riportata dal Sole 24 Ore, con riferimento all'annuncio di Pfizer degli scorsi giorni, Vaia osserva che "il vaccino è il punto esclamativo al “the end” ma al “the end” ci dobbiamo arrivare".

La battaglia planetaria contro la pandemia da nuovo coronavirus è ancora lunga e "oggi come ieri e ancora di più come domani serve mantenere un comportamento corretto ovvero lavaggio delle mani, mascherina e distanziamento. Da seguire con rigore, seppure nella serena prospettiva della certezza della fine". 

Lo scorso lunedì 9 novembre l'azienda farmaceutica statunitense Pfizer ha comunicato che il candidato vaccino ha mostrato un'efficacia del 90% nella prevenzione dei contagi di Covid-19.

Nelle prossime settimane proseguiranno i test clinici per verificare l'efficacia per fasce d'età e poi verrà inviato all'autorità farmaceutica per la certificazione. La commissione Ue ha siglato un accordo per la fornitura di 300 milioni di dosi. 

Tags:
Coronavirus, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook