08:01 02 Dicembre 2020
Italia
URL abbreviato
0 37
Seguici su

L'aumento esponenziale dei contagi incombe sul periodo natalizio come una minaccia per eventuali restrizioni e lockdown che pregiudicherebbero le festività, con ingenti danni per l'economia nazionale.

Il governo ha un obiettivo da raggiungere nel mese di novembre: quello di "contenere e riportare sotto controllo la curva di contagio". Lo ha detto il premier Conte, ospite di un evento della Cgil, che ammette di "non avere la palla di vetro" ma appare speranzoso sulla possibilità di riportare l'Italia in zona gialla entro il periodo natalizio. 

La caduta dell'indice di contagio da 1,7 a 1,4 sembra confermare la tendenza alla regressione dell'epidemia, anche se si è ancora lontani dalla soglia dell'Rt pari a 1. L'obiettivo per dicembre è quello di promuovere tutte le regioni in zona gialla, in modo da allentare le restrizioni su spostamenti inter-regionali e attività di bar e ristoranti, permettendo alle famiglie di riunirsi e magari spendere parte della propria tredicesima, riattivando l'economia del Paese. 

Secondo alcune indiscrezioni emerse durante la riunione della cabina di regia, riportate da Il Messaggero, il presidente del Consiglio Superiore della Sanità, Franco Locatelli, ha fatto notare come l'indice Rt sia stato abbattuto sotto la soglia dell'1,5 soprattutto grazie al calo di contagi avvenuto nelle regioni in cui le restrizioni sono state più severe, ovvero Lombardia, Piemonte e Sicilia. Buoni risultati arrivano anche da regioni in zona gialla, come il Lazio. La sfida, adesso, sarà quella di ridurre, entro un mese, i contagi in Campania e Toscana, da ieri diventate zona rossa. 

La verifica avverrà venerdì 4 dicembre, data in cui si potrà valutare se l'obiettivo di riportare l'Rt a 1 è stato raggiunto dal piano per salvare il Natale. Questa volta non sarà un libera-tutti, come la riapertura estiva, dovrà essere evitata la terza ondata. Non ci sarà nessuna norma che limiti i posti a tavola nel cenone di Natale, assicura la sottosegretaria alla Salute Sandra Zampa, ma bisognerà mantenere alta la guardia per evitare nuove restrizioni drastiche e divieti. 

 

Tags:
Coronavirus, Giuseppe Conte, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook