03:55 28 Novembre 2020
Italia
URL abbreviato
346
Seguici su

Il Ministro della Salute esprime soddisfazione per il calo dell'Rt da 1,7 a 1,4 ma nello stesso tempo afferma la necessità di portarlo sotto l'1. Intanto nuove Regioni diventano zona rossa e arancione.

In un venerdì importante per l'adozione di nuove misure del contenimento dell'emergenza sanitaria, il Ministro della Salute Speranza ha commentato i più recenti sviluppi della situazione. 

"La circolazione del virus è molto significativa nel nostro Paese ma oggi arriva una primissima notizia confortante perché l'Rt scende da 1,7 a 1,4 ma questo non basta e abbiamo bisogno di portarlo nel più breve tempo possibile sotto l'1, perché ciò significherà salvare più vite umane e ridurre i contagiati alleviando il peso delle nostre strutture sanitarie", ha detto al Tg1.

Speranza ha ribadito la scelta del governo di non adottare misure uniformi su tutto il territorio nazionale.

"Il tentativo è di provare a costruire misure che siano adeguate rispetto alla situazione di ciascun territorio, quindi non un'unica misura nazionale uguale per tutti ma una fotografia che cambia a seconda della situazione dei territori. Ma queste non sono pagelle sulle Regioni: ciascuno sta facendo tutto il possibile ma c'è bisogno ancora di misure significative per piegare questa curva", le sue delucidazioni.

Nell'intervista concessa al notiziario, il ministro ha anche sottolineato quanto sia fondamentale il contributo di tutti per fronteggiare questa situazione. 

Intanto sono stati diramati i risultati del nuovo monitoraggio settimanale dell'Iss, realizzato con il ministero della Salute, che porteranno al cambio di colore di alcune Regioni: Toscana e Campania passano in zona rossa; Marche, Emilia-Romagna e Friuli-Venezia Giulia in quella arancione. Speranza ha firmato un'ordinanza a riguardo in serata.

Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook