03:29 04 Dicembre 2020
Italia
URL abbreviato
152
Seguici su

Luca Zaia presenta la nuova ordinanza coordinata con Friuli ed Emilia-Romagna, che punta ad evitare l'ingresso diretto in zona rossa delle tre regioni osservate speciali da Speranza.

Detto fatto, il presidente della Regione Veneto Luca Zaia alle ore 12.30 durante la conferenza stampa giornaliera ha presentato la nuova ordinanza coordinata con Regione Friuli Venezia Giulia ed Emilia-Romagna, il cui obiettivo è scongiurare il passaggi di queste tre regioni direttamente in zona rossa.

Zaia annuncia che la nuova ordinanza prevede una “ulteriore e piccola restrizione” che fa passare il Veneto in “una fascia gialla ‘plus’”, afferma quasi ironicamente.

L’ordinanza in particolare colpirà gli assembramenti del fine settimana e Zaia la considera “un po’ un fallimento, visto che la stragrande maggioranza dei veneti si comporta bene”.

Ad essere colpiti saranno gli “irriducibili” quelli che di sottostare alle regole almeno per senso civico, proprio non ne vogliono sapere.

Zaia aveva rimproverato questi ultimi in un video perché dimostrano di non avere senso civico.

Quindi niente passeggiate e corse nei centri storici della città, ma solo nelle aree verdi e in campagna o su piste ciclabili non centrali, evitando ogni forma di affollamento.

Per chi abita in centro, potranno passeggiare ma è meglio che evitino.

I negozi devono consentire l’accesso a una sola persona per nucleo familiare, mentre i mercati all’aperto si svolgeranno solo se i sindaci adottano un piano specifico.

Nei centri commerciali si introduce la fascia oraria per gli over 65 anni ai quali si riservano le prime due ore di apertura.

Nelle scuole sospese l’educazione fisica, il canto e l’uso di strumenti a fiato.

Tags:
Luca Zaia, Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook