18:46 28 Novembre 2020
Italia
URL abbreviato
322
Seguici su

Pronti alla terza ondata da Covid-19 con aggiunta del picco influenzale di gennaio-febbraio 2021, lo dice l'assessore alla Sanità laziale Alessio D’Amato.

Secondo l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato, oltre alla seconda ondata che stiamo vivendo ora vi sarebbe anche una terza ondata in agguato “con l’arrivo anche del picco dell’influenza a gennaio-febbraio”.

D’Amato lo ha detto visitando la centrale operativa regionale del numero verde 800.118.800 gestito dall’Ares, allestito per garantire assistenza telefonica ai pazienti Covid-19 nella regione.

L’obiettivo della centrale operativa è il rafforzamento del “contrasto al Covid” per dare una “risposta anche ai 52 mila cittadini del Lazio in isolamento.”

Nella centrale operativa lavorano 50 operatori, tra cui giovani medici e infermieri, che forniranno risposte alle chiamate dei cittadini e daranno informazioni per sostenere anche da un punto di vista psicologico i malati di Covid-19 costretti a casa.

La situazione nella Regione Lazio

Gli ultimi dati aggiornati sulla situazione epidemiologica legata alla diffusione del coronavirus nel Lazio, dicono che su 29 mila tamponi processati sono 2.686 i casi positivi e 49 i decessi, ma si registrano anche 301 guariti.

I ricoverati sono 2.953 e i pazienti in terapia intensiva 259.

Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook