04:00 29 Novembre 2020
Italia
URL abbreviato
0 05
Seguici su

Secondo l'Istituto Superiore di Sanità la situazione nelle quattro regioni è per ora a rischio moderato ma con alta probabilità di progressione.

Secondo l'Ansa, sono Emilia-Romagna, Campania, Friuli Venezia Giulia e Veneto le quattro Regioni per cui l'ISS, sulla base degli ultimi dati, ritiene opportuno anticipare misure più restrittive.

Tali regioni sono infatti entrate nello scenario 4, a rischio moderato con alta probabilità di progressione.

L'Italia, come ha detto il presidente dell'istituzione Silvio Brusaferro durante l'odierna conferenza stampa sulla situazione epidemiologica, è un Paese a scenario 3, quindi con Rt sopra 1,5.

"Siamo a un Rt di 1.7, con un intervallo di confidenza di 1.5", ha dichiarato. Un Rt che "ha mostrato un rallentamento nella sua crescita ma per ridurre i casi dobbiamo portare l'Rt sotto 1". Tutte le regioni attualmente hanno un Rt superiore a 1, in alcuni casi a 2.

Brusaferro ha anche fato notare che "la metà dei contagi non è riconducibile a focolai", evidenziando le attuali difficoltà di tracciamento, soffermandosi sul fatto che "la famiglia è il luogo dove in questo momento è facile il propagarsi del virus".

Sempre secondo l'Ansa, al momento non è prevista nessuna nuova ordinanza riguardo le 4 regioni.

Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook