18:38 25 Novembre 2020
Italia
URL abbreviato
213
Seguici su

L'Università per le Scienze Veterinarie Upvet si esprime a favore della richiesta di Zaia di coinvolgere anche i veterinari nell'esecuzione di tamponi Covid.

In seguito alla proposta del goveratore veneto Luca Zaia sul reclutamento dei veterinari per aumentare l'organico in grado di effettuare tamponi Covid, Upvet - l'Università per le Scienze Veterinarie accoglie la richiesta e certifica la capacità di un veterinario ad eseguire la procedura.

"Siamo di fronte ad un’emergenza sanitaria completamente nuova e senza precedenti, che coglie alcune strutture impreparate e con difficoltà  nel reperimento di risorse e personale medico, anche per le pessime scelte del passato. La proposta del governatore veneto Zaia di ‘reclutare’, per aiutare la collettività e accelerare i tempi dei tamponi, anche i medici veterinari non mi sembra affatto insensata" ha affermato il medico veterinario Maurizio Albano, responsabile relazioni esterne dell’Upvet.

Albano: Un veterinario è in grado di effettuare un tampone, ben venga la proposta di Zaia

Di fatto l'eseguire un tampone è una procedura meno complessa rispetto ad altre effettuate dai veterinari giornalmente, per questo non sussiste la difficoltà nel passare da curare un animale a eseguire un test su un essere umano:

"Mi sento di dare garanzie sul fatto che un veterinario è assolutamente in grado di effettuare un tampone, o di imparare rapidamente come si faccia correttamente. Siamo chiamati, da sempre, ad eseguire mansioni ben più complesse e impegnative e affrontare problematiche legate alle pandemie (non a caso Ilaria Capua è una veterinaria) e gli istituti zooprofilattici sono in prima linea nella gestione dei test sul Covid. Non si può essere ipocriti: effettuare un tampone su un umano per i veterinari non rappresenta affatto una difficoltà" conclude Albano.

Nei giorni scorsi il Presidente della regione Veneto Luca Zaia per fronteggiare l'emergenza sanitaria aveva arruolato 2450 veterinari del Veneto e 330 veterinari della Regione per fare i tamponi, perché "l'uomo è un mammifero e a livello di mammiferi i veterinari sono degli esperti".

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook