17:11 28 Novembre 2020
Italia
URL abbreviato
182
Seguici su

Nelle ultime ventiquattro ore in Italia sono stati registrati 22.253 casi di coronavirus su 135.731 tamponi effettuati, con un tasso di positività del 16,4%, in aumento di un decimo di punto percentuale rispetto a ieri, secondo i dati del bollettino del ministero della Salute.

Il numero dei casi totali dall'inizio dell'epidemia ha raggiunto quota 731.588.

Nell'ultimo giorno a 3.637 persone è stata confermata la guarigione dal Covid, in netto aumento rispetto ai 2.954 guariti di ieri. Complessivamente le guarigioni ad oggi risultano essere 296.017

Purtroppo sempre alto e in crescita è il numero delle vittime, che oggi sono state 233, 25 in più rispetto a quanto rilevato ieri. I morti per coronavirus dall'inizio dell'epidemia in Italia superano il livello di 39mila fermandosi a 39.059.

Nel Paese ad oggi si contano 396.512 malati di Covid, in aumento di 18.383 nelle ultime ventiquattro ore. La crescita dei malati è accompagnata dal costante aumento del numero degli ospedalizzati: ricoverati con sintomi sono 19.840 persone, 938 in più di ieri, mentre i pazienti in terapia intensiva superano quota 2mila, arrivando a 2.022, con un incremento giornaliero di 83. 374.650 positivi al coronavirus, pari a circa il 94,5%, sono o asintomatici o hanno un decorso della malattia in forma lieve caratterizzato da sintomi sub-influenzali non gravi, pertanto si curano a casa in autoisolamento fiduciario.

Dei 22.253 nuovi casi di coronavirus registrati oggi, in prevalenza arrivano dalla Lombardia con 5.278, seguita da Campania con 2.861, Toscana con 2.009, Piemonte con 2.003 Lazio con 1.859, Emilia-Romagna con 1.652, Veneto con 1.544 e Sicilia con 1.024. In tutte le altre regioni i nuovi contagi sono stati sotto i mille e a 3 cifre.

Oggi sono stati fatti 135.731 tamponi, in netto calo rispetto ai 183.457 di ieri, tuttavia il tasso di positività odierno (numero di tamponi positivi/numero tamponi totali - ndr) è stato maggiore di un decimo di punto percentuale fermandosi al 16,4%.

Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook