02:56 04 Dicembre 2020
Italia
URL abbreviato
1601
Seguici su

Secondo il virologo milanese Fabrizio Pregliasco la fase che stiamo attraversando è peggiore della prima fase di diffusione del contagio scoperta a febbraio.

Partendo dalla sua posizione personale di virologo e docente presso l’Università degli Studi di Milano, il professor Fabrizio Pregliasco avverte che “in questo momento c’è una diffusione (del nuovo coronavirus) non dico omogenea, ma davvero molto ampia e peggiore della prima volta”, afferma.

“Lo vedo nel contesto in cui vivo e lavoro, tra i familiari e gli amici: la probabilità di cadere nell’infezione è generalizzata”, dice il direttore del Galeazzi di Milano.

Ciò che si nota è la “pervasività di questo virus” dice, perché ormai è diventato “facilissimo acquisirlo, magari sul lavoro, in un contesto comunitario, ma poi l’arrivo è a casa”.

Secondo Pregliasco, infatti, è poi il contesto familiare, quello delle quattro mura domestiche a fare da amplificatore del contagio, poiché uno lo porta agli altri della famiglia e questi in altri contesti ancora.

Il problema principale secondo Pregliasco? “La presenza di soggetti asintomatici”.

La situazione aggiornata in Italia

I contagi in Italia ieri sono scesi a 29.907 positivi in un solo giorno dopo aver toccato il picco a 31.758 sabato 31 ottobre. Sono però diminuiti i tamponi di 30 mila unità come accade ogni fine settimana: 183.457 tamponi effettuati.

Le vittime nelle 24 ore sono state 204, in calo rispetto alle 297 del giorno precedente ma ancora un numero alto.

Gli attualmente positivi sono ben 378.129, mentre i guariti sono 292.380 e ci sono 357.288 persone in isolamento.

Più 96 pazienti in terapia intensiva in 24 ore, che fanno raggiungere il numero di 1.939 pazienti in terapia intensiva in tutta Italia.

Correlati:

Aumento positivi al coronavirus, Pregliasco: "Niente panico"
Coronavirus, Pregliasco: "Non ci sono condizioni per un lockdown a Milano"
Coronavirus, Pregliasco: "Valutare coprifuoco dall'aperitivo. Milano zona rossa? Ultima ratio"
Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook