18:24 25 Novembre 2020
Italia
URL abbreviato
5102
Seguici su

Nella nottata a Firenze è stata registrata una nuova ondata di proteste contro le misure restrittive previste dall'ultimo dpcm del 24 ottobre scorso.

E' stata una nottata ad alta tensione, quella appena trascorsa per il capoluogo toscano, dove una manifestazione non autorizzata contro le misure restrittive per il contenimento del Covid-19 è sfociata in una vera e propria guerriglia urbana.

A scendere in piazza elementi di varia estrazione politica, dall'estrema destra all'antagonismo, ma non sono mancati anche manifestanti pacifici, che tuttavia hanno abbandonato la scena al perdurare degli scontri.

Registrato anche il lancio di oggetti, tra cui anche alcuni cocktail molotov e bombe carta, contro le forze dell'ordine, al quale la polizia ha risposto con delle cariche nel centro cittadino, nelle centralissime via Calzaioli e piazza Strozzi Scontri, e con il lancio di gas lacrimogeni.

Almeno venti, secondo i rapporti preliminari, le persone fermate dalla polizia, tra cui anche gli autori del lancio delle molotov e del danneggiamento di un'auto della polizia alla quale è stato sfondato il vetro.

Nel corso della nottata sul web hanno fatto la propria apparizione diversi filmati che rendono conto dei momenti di alta tensione vissuti nel capoluogo toscano.

​Settimana di tensione nelle città italiane

Quella di Firenze è solo l'ultima manifestazione non autorizzata di protesta contro le misure previste contro il coronavirus sfociata in scontri con le forze dell'ordine e atti di vandalismo.

Il primo episodio di questo genere si è consumato a Napoli proprio il giorno della ratifica dell'ultimo dpcm del governo, il 24 ottobre, con scenari simili che nei giorni successivi si sono registrati anche a Milano, Roma, Torino e Trieste.

 

 

 

 

 

 

 

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook