18:44 28 Novembre 2020
Italia
URL abbreviato
105
Seguici su

L'ultima ordinanza in via di pubblicazione firmata dal governatore campano De Luca impone lo stop alle attività in presenza anche nelle scuole dell'infanzia in Campania da lunedì 2 novembre fino al 14 del mese.

La Regione Campania conferma con una nuova ordinanza la sospensione delle attività didattiche in presenza per le scuole primarie e secondarie dal 2 fino al 14 novembre. La precedente ordinanza prevedeva la sospensione delle attività didattiche in presenza fino a domani, 31 ottobre.

Nell'ordinanza firmata oggi si prevede la possibilità di svolgere le attività in presenza destinate agli alunni affetti da disturbi dello spettro autistico e/o diversamente abili, il cui svolgimento in presenza è consentito previa valutazione da parte dell'istituto scolastico, delle specifiche condizioni. Viene inoltre confermata la sospensione delle attività didattiche e di verifica in presenza nelle Università, fatta eccezione per quelle relative agli studenti del primo anno.

Il governatore della Campania Vincenzo De Luca, che aveva richiesto in precedenza l'istituzione del lockdown nella regione, non ha trovato appoggio da parte del governo e si è allineato alla linea delle altre Regioni.

Proroga a "zona rossa" per comune di Arzano

L'ordinanza prevede inoltre la proroga della "zona rossa" nel comune di Arzano dove è stata istituita il 14 ottobre. Da oggi e fino al 4 novembre la conferma delle seguenti misure: divieto di allontanamento dal territorio comunale da parte di tutte le persone residenti, divieto di accesso nel territorio comunale, sospensione delle attività degli uffici pubblici, fatta salva l'erogazione dei servizi essenziali e di pubblica utilità, sospensione delle attività commerciali, comprese le attività di ristorazione, salvo che in modalità di consegna a domicilio.

Dall'inizio della pandemia la Campania ha registrato un totale di 48.885 contagi con 10.537 guariti e 644 vittime. L'incremento nella giornata di ieri è stato di 3.103 unità.

Tags:
Vincenzo De Luca
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook