01:39 03 Dicembre 2020
Italia
URL abbreviato
158
Seguici su

Un italiano su due non è disposto a rinunciare al divertimento, alla convivialità, alla cultura, allo sport e alla movida notturna per fronteggiare l'emergenza COVID-19. Lo rivela un sondaggio di Swg per AdnKronos.

Metà degli italiani non sono più disposti a cedere porzioni della propria libertà per tutelare la salute in piena emergenza pandemica. E' quanto emerge da un sondaggio condotto dall'istituto Swg per AdnKronos sul gradimento del nuovo decreto con cui il premier Conte ha sospeso l'attività di palestre, teatri e cinema e limitato quella di bar, ristoranti e locali notturni sino al 24 novembre. 

Il 49% del campione intervistato ha bocciato i provvedimenti inseriti nel decreto per arginare la diffusione dei contagi da nuovo coronavirus. Il 44% è favorevole mentre il 7% non  risponde. 

La distribuzione non riguarda particolarmente le differenze tra generi, per lo più omogenee con il 49% di uomini e 48% di donne contrari al provvedimento, ma la fascia d'età. 

In particolare il Dpcm è bocciato dal: 

  • 49% degli under 35, 
  • 57% delle persone di età compresa tra i 35 ai 45 anni; 
  • 43% degli over 55. 

Sull'opinione contraria incide anche la distribuzione geografica:

  • il 57% è al Nordovest; 
  • il 53% nelle isole, 
  • il 47% nel Nordest, 
  • il 44% al Sud, 
  • il 36% al Centro. 

Il sondaggio, realizzato il 27 ottobre 2020, è stato condotto su un campione di 1525 persone, rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne per sesso, età, regione, e comune. Presenta un intervallo di fiducia positivo/negativo del 2,3%. 

 

 

Tags:
Coronavirus, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook