03:57 29 Novembre 2020
Italia
URL abbreviato
10110
Seguici su

Papa Francesco ha espresso vicinanza alle famiglie francesi colpite a causa dell'attentato di Nizza avvenuto questa mattina, come riporta il portavoce della Sala Stampa della Santa Sede.

"È un momento di dolore, in un tempo di confusione. Il terrorismo e la violenza non possono mai essere accettati. L'attacco di oggi ha seminato morte in un luogo di amore e di consolazione, come la casa del Signore" così Papa Francesco ha commentato l'attacco terroristico avvenuto a Nizza nella mattinata di oggi.

La notizia è stata riportata dal portavoce della Sala Stampa della Santa Sede Matteo Bruni.

"Il Papa è informato della situazione ed è vicino alla comunità cattolica in lutto. Francesco prega per le vittime e per i loro cari, perché la violenza cessi, perché si torni a guardarsi come fratelli e sorelle e non come nemici, perché l'amato popolo francese possa reagire unito al male con il bene" ha fatto sapere ancora la Santa Sede.

In precedenza anche il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ed il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte hanno speso parole di cordoglio nei confronti della Francia e delle famiglie delle vittime.

L'attentato di Nizza

Il 29 ottobre, intorno alle ore 09:00 del mattino uno sconosciuto si è avventato con un coltello su delle persone che si trovavano nei pressi della basilica di Notre Dame a Nizza.

Secondo i rapporti preliminari, sono almeno tre le vittime già confermate di quello che si configura come l'ennesimo attacco terroristico che ha interessato il Paese transalpino.

L'attentatore è invece stato immediatamente fermato dalle forze dell'ordine e, stando a quanto trapelato finora, avrebbe urlato 'Allah Akbar' al momento dell'arresto.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook