21:07 03 Dicembre 2020
Italia
URL abbreviato
260
Seguici su

Quella portata a termine dalla polizia postale è la terza operazione contro la pedopornografia in Italia nel corso delle ultime due settimane.

Un cittadino italiano di 52 anni, disoccupato, è stato arrestato dalla Polizia Postale di Genova nell'ambito di un'operazione atta a prevenire e contrastare i crimini in materia di violenza sui minori.

All'indagato è stata imputata la detenzione di un'ingente quantità di materiale prodotto attraverso lo sfruttamento sessuale di bambini anche in tenera età.

Nel corso del loro blitz, gli agenti della Polizia Postale hanno rinvenuto anche migliaia di video pedopornografici, alcuni dei quali contenenti anche immagini esplicite di violenza sessuale.

L'uomo, che in passato era già stato condannato per violenza sessuale su minore, risultava essere iscritto all'AIRE (Anagrafe degli italiani residenti all'estero), in quanto residente a York, nel Regno Unito, Paese dal quale era stato espulso nel 2016 per detenzione di video e immagini pedopornografiche.

Oltre a detenere migliaia di file tra immagini e video, risultava attivo su diverse chat delle varie applicazioni di messaggistica istantanea, dove era alla costante ricerca di nuove immagini pedopornografiche.

La scorsa settimana la Polizia Postale del Friuli aveva smantellato una rete pedopornografica attiva in almeno 6 regioni italiane e composta da almeno 13 persone.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook