08:30 02 Dicembre 2020
Italia
URL abbreviato
2192
Seguici su

A San Marino ristoranti, bar e tutte le altre attività restano aperte. La piccola Repubblica ha un tracciamento che funziona e non ritiene necessario adottare ulteriori restrizioni.

La Repubblica di San Marino non segue l’Italia e decide di lasciare aperti bar, ristoranti, pasticceria e tutte le altre attività che invece l’Italia ha chiuso.

“San Marino è diversa dall’Italia” dice il segretario di Stato al lavoro Teodoro Lonfernini, ed è diversa perché “ha una popolazione contenuta su un territorio proporzionalmente più ampio”, riporta l’Ansa.

Inoltre, fa notare San Marino, il numero di esercizi pubblici è contenuto e gestibile, infatti “il tracciamento da noi funziona” afferma il segretario Teodoro Lonfernini.

Quindi “chiudere bar, ristoranti e pasticcerie alle 18 è francamente assurdo” a San Marino date le caratteristiche del territorio e la distribuzione delle attività commerciali.

Come funziona a San Marino

Nella piccola Repubblica di San Marino, confinante con Emilia-Romagna e Marche, nei locali è obbligatoria la mascherina, si applica il distanziamento fisico e presso i ristoranti le persone si devono lasciare registrare.

Il territorio, inoltre, si divide in nove Castelli, e ciascuno rappresenta un paesino con all’incirca nove mila abitanti, distribuiti in totale su una superficie geografica di 64 chilometri quadrati.

Correlati:

Nominato il Console Onorario della Federazione Russa nella Repubblica di San Marino
Alessandro Bevitori: “San Marino non appoggia in via di principio le sanzioni”
Deputato renziano chiede all'Italia di aiutare San Marino
Tags:
San Marino
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook