22:16 03 Dicembre 2020
Italia
URL abbreviato
430
Seguici su

Bolzano adotta le misure nazionali ma estende i limiti. Bar e ristoranti possono restare aperti per più tempo, mentre teatri e cinema sono salvi. L'obiettivo è preservare salute dei cittadini e dell'economia.

Chi gestisce un teatro o un cinema nella Provincia autonoma di Bolzano potrà proseguire la sua attività e accogliere i clienti. Mentre i bar devono chiudere alle 20 e i ristoranti possono chiudere alle 22.

Il coprifuoco nell’Alto Adige entra in vigore da lunedì 26 ottobre dalle ore 23 alle ore 5 del mattino.

Una linea differente nella sostanza rispetto a quella nazionale approvata dal governo Conte con il Dpcm entrato in vigore dalla mezzanotte di oggi.

E le differenze si notano anche nella gestione della didattica a distanza, la quale è prevista al 50% per le scuole superiori e non al 75% come per il resto d’Italia ed entrerà in vigore a partire da mercoledì.

Bolzano adotta quindi un Dpcm light, con il suo presidente, Arno Kompatscher, che spiega come in questo modo la provincia autonoma abbia sostanzialmente attuato la medesima normativa nazionale.

“Reperiamo gran parte del nuovo Dpcm nazionale con alcuni adattamenti alla realtà locale in virtù dei margini di manovra che ci sono concessi dalla nostra autonomia e dalla legge provinciale sulla fase 2 dello scorso maggio”, sono le parole del presidente della provincia autonoma di Bolzano pronunciate a commento della nuova norma locale approvata dalla Giunta provinciale.

Salute ed economia

Kompatscher prova così a mediare tra l’esigenza di difendere la popolazione dell’Alto Adige dal virus, e al contempo di garantire una continuità economica alle attività che non comprometta la loro di salute.

“Dobbiamo intervenire subito con misure più incisive per fermare la catena dei contagi e ridurre la pressione su ospedali e strutture sanitarie, cercando comunque di salvaguardare il più possibile scuole e attività economiche”.

I casi di nuovi positivi sono 321 in un giorno su 2.510 tamponi effettuati, secondo i dati pubblicati il 26 ottobre dalla Provincia autonoma.

Correlati:

Mafia, sgominato a Bolzano covo della 'ndrangheta
Bolzano multietnica risparmiatа da covid
Provincia di Trento e Bolzano, Umbria e Marche luoghi dove si vive di più in Europa
Tags:
Bolzano, Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook